“Proveremo a fare di necessità virtù, anche se usciamo da due settimane estremamente complesse”. Così Peppe Marino, allenatore del Napoli Femminile, presenta la sfida di domani alle ore 12.30 al Caduti di Brema – a porte chiuse – contro il Milan. “Avremo di fronte un grande avversario ed una grande ex come Valentina Giacinti – continua il tecnico azzurro – e tenteremo di compiere un’impresa in virtù delle condizioni particolari nelle quali abbiamo preparato la gara, più in videoconferenza che sul campo. Faremo il massimo, daremo il massimo pur non avendo sostenuto i consueti allenamenti”.

Il Napoli Femminile, infatti, è in pratica fermo da quindici giorni avendo dovuto fare fronte a sette casi di Covid-19 tra le sue tesserate e per completare la distinta dovrà dunque ricorrere a molte ragazze della formazione Primavera (il cui campionato per altro è stato momentaneamente sospeso). Indisponibile Cafferata, che deve scontare un turno di squalifica dopo l’espulsione rimediata ad Empoli.

error: Questo contenuto è protetto e non può essere copiato