Il presidente Carlino è tornato ad assistere agli allenamenti del Napoli Femminile e si appresta anche a tornare a vedere dal vivo le partite ufficiali. Con il suo entusiasmo ha strappato più di un sorriso alle ragazze nonostante le tre sconfitte in avvio di campionato: “Avremo anche commesso degli errori di valutazione – ha affermato il presidente azzurro – ma sono certo che abbiamo le carte in regola per disputare un buon campionato anche perché siamo migliorati di partita in partita nonostante i risultati conseguiti”. Carlino appare deciso, determinato e consapevole delle difficoltà della Serie A, proprio come la sua squadra: “È una categoria molto diversa rispetto a qualche anno fa, ma ci stiamo mettendo al passo provando anche a puntellare ulteriormente l’organico come si evince dall’innesto di Jacynta da West Ham. Contro l’Inter mi auguro possa essere la partita della svolta perché se dovessimo fare risultato magari potremmo trovare maggiore consapevolezza nei nostri mezzi. Ci manca una bella vittoria per sbloccarci”.

Il 3 ottobre si avvicina, prima però ci sarà Pontedera-Napoli di Coppa Italia. La squadra di Marino sfiderà quella di Renzo Ulivieri, poi farà ritorno a casa per la quarta di campionato contro le nerazzurre: “Sarebbe bello riavere il pubblico sugli spalti – conclude il presidente Carlino – anche perché a Napoli, ed in particolare a Barra, abbiamo riscontrato grande entusiasmo per il nostro progetto. Ho appena attraversato il Covid, mio malgrado, quindi so che bisogna essere prudenti. Vediamo quali saranno le decisioni delle autorità e speriamo di poter in fretta aprire le porte del Caduti di Brema”.

Ecco l’intervista completa:

error: Questo contenuto è protetto e non può essere copiato